Halo: the fall of reach - La Caduta di Reach (2015) [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Animazione; Azione; Fantascienza

Sezione Anime & Manga...

Moderatori: halaska, Founder, DarkAngel, legolas

Regole del forum
Nelle voci che trattano di opere di finzione, come ad esempio un romanzo o un film, è utile riportare la trama, cioè un riassunto degli eventi raccontati, senza scendere troppo nei dettagli. Si ricorda che la trama non è l'unica parte fondamentale della voce e occorre dare spazio anche ad altre sezioni di approfondimento sull'opera come ad esempio un eventuale recensione (la genesi, il suo impatto culturale e così via).

L'obiettivo della trama è quello di aiutare il lettore a comprendere l'importanza degli eventi raccontati nell'opera o delle azioni compiute dai personaggi. Un'opera di finzione non è necessariamente enciclopedica esclusivamente per gli eventi che racconta: oltre a descriverne la trama, se si dispone di fonti da citare, è bene evidenziarne il significato e l'impatto esercitato sulla cultura e sulla società. La cosa vale per le opere di fiction esattamente come per tutti gli altri generi di voci.
Avatar utente
Founder
Amministratore
Amministratore
    unknown unknown
Ha ringraziato: 53 volte
É stato ringraziato: 3273 volte
Sesso: Maschio - Maschio
Messaggi: 2520
Età: 54
Contatta:
Italy

Halo: the fall of reach - La Caduta di Reach (2015) [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Messaggio#1 » 06/01/2017, 22:27

Certificato Halo: the fall of reach - La Caduta di Reach (2015) [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Locandina
Immagine

Descrizione
Titolo originale: Halo: the fall of reach
Paese di produzione: Giappone; Stati Uniti d'America
Anno: 2015
Durata: 64' min.
Genere: Animazione; Azione; Fantascienza


Screenshot
Immagine

Trama
Pensando alla longeva storia di icone videoludiche come Super Mario o Lara Croft, può destare qualche attimo di sorpresa il successo interplanetario conosciuto da Master Chief. Allo Spartan bastò un solo videogioco per essere immediatamente proiettato nell’immaginario comune di milioni di videogiocatori e per divenire in fretta molto più che un semplice pugno di poligoni ricoperti da texture. Oggi, a distanza di un decennio da quell’Halo Combat Evolved, possiamo tranquillamente riferirci alla saga come un vero e proprio fenomeno culturale, capace di offrire il suo contributo in diversi campi artistici. Per quanto si vociferi di continuo di un film in live action ambientato nell’universo immaginifico del brand, Halo Legends rappresentò l’esordio della creatura Microsoft al cinema. Dal canto suo, il qui preso in esame Halo: La Caduta Di Reach, fu invece il battesimo di Master Chief nella letteratura. Seppur a distanza di diversi anni dalla sua pubblicazione, Everyeye, all’interno della nuova iniziativa di recensire i principali libri derivati da brand videoludici, vuole rendere onore al capostipite romanzesco di una saga che, anche nel mondo della cellulosa, conta diversi episodi. Armatevi di coraggio e determinazione: state per iniziare l’addestramento per diventare dei veri Spartan. Siamo nel 26° secolo e gli umani hanno colonizzato altri sistemi nelle profondità della galassia. Ad ogni modo, l’instabilità politica e le fazioni ribelli portano pericolosamente il genere umano sull’orlo della guerra civile. La dottoressa Catherine Halsey sviluppa un programma di esperimenti segreti chiamato SPARTAN-II con lo scopo di creare dei super soldati destinati a diventare la forza d’assalto dell’esercito dell’UNSC (Comando Spaziale delle Nazioni Unite, sotto il governo unficato della Terra). Così viaggia per lo spazio alla ricerca di bambini di soli 6 anni aventi i geni ideali per essere sottoposti a dei potenziali test. Dopo aver rapito 75 bambini, torna con loro in un rifugio segreto su Reach, una delle più grandi basi militari del genere umano, dove inizia un rigoroso e duro allenamento. Uno dei bambini, di nome John, si distingue tra gli altri grazie alla sua superiore disciplina. Diventerà quello che noi conosciamo come Master Chief. Quando i bambini raggiungono l’età di 14 anni, cominciano una serie di pesanti esperimenti biotecnologici che li fanno diventare fisicamente più veloci, più forti, pronti e intelligenti. Sfortunatemente, meno della metà del gruppo iniziale sopravvive al potenziamento. I sopravvissuti così diventano la divisione elite dell’UNSC, con il compito di sedare le insurrezioni ribelli e gli attacchi dei banditi. Un giorno una forza misteriosa e sconosciuta attacca improvvisamente il pianeta Harvest (colonia umana) e lo distrugge completamente con un bombardamento plasma-nucleare. La loro tecnologia è a dir poco superiore a quella umana, e come se non bastasse, il nuovo nemico dichiara una guerra santa, precisando che l’annientamento della specie umana è “il volere degli dei”. L’improvvisa comparsa del nuovo nemico costringe il progetto SPARTAN ad accellerare la sua fase finale: il progetto MJOLNIR. MJOLNIR è un’armatura avanzata che è in grado di disperdere l’energia derivata dai colpi subiti, è equipaggiata con un computer collegato tramite un interfaccia a degli impianti neurali, e amplifica la forza e la velocità. In ogni modo, le persone normali non hanno i riflessi o la forza sufficiente per poter operare con questa armatura: è per questo che sono stati “creati” gli Spartan. Gli spartan geneticamente potenziati dentro le armature MJOLNIR creano così una combinazione letale che rimane l’unica speranza contro la superiorità nemica. Passano 20 anni, e nel frattempo gli sporadici attacchi nemici sono diventati una vera e propria guerra di dimensioni imponenti. Il nemico viene identificato come una confederazione, un’alleanza tra diverse razze aliene conosciute come il “Covenant”, che si sono unite in nome della loro devozione religiosa. Numerosi avamposti umani sono caduti uno dopo l’altro sotto l’inarrestabile avanzata dei covenant. Benchè gli Spartan abbiano vinto ogni missione assegnata, sono troppo pochi per risollevare le sorti del conflitto. Inoltre le forze aeree vengono facilmente battute durante i combattimenti spaziali. Mentre il Covenant distrugge le roccaforti, gli umani sono costretti a indietreggiare e rimanere sulla difensiva, rischiando da un momento all’altro l’estinzione. Le colonie esterne vengono distrutte e miliardi di persone massacrate. Con la crescente diminuzione degli avamposti umani, allontanare il Covenant dal localizzare la Terra diventa l’obiettivo principale. Così gli umani attaccano disperatamente battaglia ogni volta che possono. Il comandante Keyes, al comando della nave Iroquois, ottiene una miracolosa vittoria vicino al pianeta Sigma Octanus IV contro 4 navi interstellari dei covenant, che si ritirano dopo un breve attacco. In seguito Keyes viene promosso al grado di capitano, ma scopre con costernazione che i covenant hanno lanciato 34 drop ship sulla superficie di quel pianeta e stanno convergendo verso la sua città più grande: Costa azzurra. Master chief, la squadra verde, la squadra blu e la squadra rossa vengono spediti sul pianeta per liberarlo ed eliminare gli invasori. Una volta raggiunta la città, la squadra incontra una nuova specie di covenant che non hanno mai visto prima. Le fluttuanti creature vagano per la città assemblando e disassemblando vari macchinari umani. i soldati ipotizzano che queste creature possono essere scienziati o ingenieri. Ma la situazione è strana; normalmente il Covenant distrugge tutto senza lasciare niente, però questa volta un museo viene misteriosamente protetto. Dentro l’edificio Master chief scopre che due cacciatori stanno analizzando una strana roccia e stenno trasmettendo infornazioni nello spazio. Lui e la sua squadra riescono ad ucciderli e a rubare il prezioso manufatto, e infine con una grossa esplosione eliminano la presenza dei covenant dal pianeta, sacrificando la città. Nel frattempo scoppia una feroce battaglia attorno al pianeta. Improvvisamente la flotta nemica si disperde e si ritira immediatamente. Sembra che i covenant abbiano trovato ciò che cercavano, ma come la flotta UNSC si ritira, viene inviata una sonda automatica che si posiziona proprio sulla Iroquois… MC torna su Reach per dare spiegazioni all’alto comando dell’UNSC e alla dottoressa Halsey. Alla fine giungono alla conclusione che il Covenant si sta dando molto da fare nella ricerca di misteriose rocce. La composizione di queste pietre è sconosciuta, di sicuro non sono prodotte dai covenant ma devono essere resti di un’antica razza aliena. Di fronte alla possibilità di un nuovo nemico, Halsey riceve finalmente il permesso di ultimare il progetto SPARTAN. In questo momento entra in gioco anche Cortana, un intelligenza artificiale creata clonando il cervello della dottoressa Halsey, in previsione della missione più importante degli spartan. I servizi segreti ipotizzano che in cima alla gerarchia dei covenant risiedono i Profeti, una ristretta casta che viene considerata divina. La missione degli spartan è questa: imbarcarsi insieme al capitano Keyes sulla sua nuova nave, la Pillar of Autumn, e sconfiggere una grosso “vascello” covenant. Abbordare la nave e prenderne il controllo, trovare la posizione del pianeta madre e catturare un Profeta per negoziare la pace. Per aiutare la missione, Halsey decide di procedere con l’ultima fase del programma SPARTAN: la vera armatura MJOLNIR. Quella che gli spartan hanno usato fin ora è solo una frazione rispetto a quella che si apprestano ad indossare. Le nuove armature sono equipaggiate con la tecnologia covenant per la ricarica degli scudi e in grado di potenziare agilità e riflessi. Oltre a questo, è inclusa la capacità di portare una AI portatile che può provvedere a fornire informazioni strategiche e può infiltrarsi nei sistemi informatici. Cortana viene assegnata come sappiamo al nostro MC. Ma prima che la missione possa avere inizio, la Pillar riceve un’importante comunicazione: Reach è sotto attacco, assediata da più di 300 navi covenant! Il nemico ha scoperto la locazione di Reach attraverso alcune sonde automatiche. La massiccia difesa con i cannoni riesce ad abbattere un terzo della flotta, ma è troppo tardi; centinaia di navi da trasporto hanno già sbarcato migliaia di covenant. La missione è annullata, così MC manda gli spartan a combattere gli invasori su Reach, mentre lui e un piccolo manipolo cercano di distruggere le informazioni sulle navi umane catturate, perché il covenant non scopra il luogo dove è situata la Terra. MC ci riesce, ma nella fuga perde tutti i suoi uomini. Reach è sconfitta e uno stormo di caccia alieni bombarda completamente la base militare. Il Covenant è ora alle porte della Terra. MC è costretto a scappare e a lasciare sul pianeta i suoi compagni. Si ritrova ad essere l’ultimo spartan sopravvissuto.

Recensione
A differenza di altri prodotti simili, Microsoft non ha affidato la genesi del primo libro di Halo a un affermato ed esperto scrittore di fantascienza. Tutt’altro: fidandosi della propria capacità nell’assoldare giovani di talento, la casa di Redmond ha scelto l’allora poco conosciuto Eric Nylund. Classe ‘64 e Californiano DOC, dopo una brillante carriera da studente di chimica presso la Univerisy of California, con sede nella meravigliosa Santa Barbara, decide di mollare tutto e dedicarsi alla carriera da scrittore. Gli inizi non sono fortunati e vive un lungo periodo nella più totale insicurezza economica. Poi la vita comincia a sorridergli: sposa Syne Mitchell, anch’essa scrittrice, e viene assunto da Microsoft. Inizia scrivendo per l’enciclopedia digitale Encarta, prima di essere coinvolto nella sceneggiatura e nel marketing di diversi videogiochi. Giunge infine la sua grande occasione, rappresentata proprio da questo libro. Nonostante l’interessante storia personale di Eric Nylund, che ha avuto coraggio e fortuna nel vedere i propri sogni realizzarsi, la sua penna, almeno all’epoca della pubblicazione del romanzo, non è garanzia di un romanzo che sappia mantenere gli standard qualitativi a cui ci ha abituati il brand. Nonostante i comprensibili dubbi sulle capacità di Eric Nylund, si può concludere che Halo: La Caduta Di Reach non solo è un romanzo ben scritto, ma è praticamente imperdibile per tutti coloro che da sempre si interrogano sul passato di Master Chief. Sebbene il titolo presagisca un evento già arcinoto anche solo a coloro che hanno giocato a tutti i capitoli videoludici, il plot si focalizza per lo più sull’assoldamento e addestramento del giovane John 117. Si viene a creare una figura assolutamente inedita e affascinante dello Spartan, una figura ancora priva della corazza MJOLNIR, capace sì di donargli immensa forza, ma anche di privarlo di qualsiasi umanità. Ci si stupisce degli infantili quesiti e problemi di quel bambino, il cui viso viene sommariamente descritto, velocemente cancellati da un ferreo e marziale training psicologico e cognitivo, oltre che fisico. Le vicende del giovane Master Chief si intrecciano poi a quelle di un altro volto noto ai fan della saga: quello della Dottoressa Halsey, mente e unica fautrice del progetto Spartan. Chi già ha avuto modo di conoscerla grazie ad Halo: Reach, si sorprenderà di leggere di un personaggio ovviamente determinato nel raggiungimento dei suoi fini, ma anche più tormentato di quanto immaginato. Chiude il triangolo dei protagonisti Jacob Keyes, altra figura nota, di cui il libro, a partire dagli esordi, ne racconta la carriera sino a diventare il comandante della Pillar of Autumn. Naturalmente il plot, dopo la lunga descrizione dell’addestramento degli Spartan, passa a parlare dei primi conflitti contro i Covenant, spingendosi, come il titolo suggerisce, fino alla repentina e tragica caduta di Reach, ultimo baluardo dell’umanità in difesa della Terra. Inutile proseguire oltre nel riassunto della trama: avrete già capito l’alta qualità del plot, che intreccia continuamente figure e accadimenti differenti, e la qualità con cui l’autore affronta l’introspezione psicologica di ogni personaggio. Se alla saga videoludica molti rimproverano proprio una certa mancanza d’attenzione all’aspetto più interiore dei protagonisti, Halo: La Caduta Di Reach ovvia a questa problematica a partire proprio dal personaggio più rappresentativo: Master Chief. Dopo aver letto questo libro infatti, cambierà completamente la vostra considerazione sugli Spartan e sull’eroico combattente. Peccato allora che un tale capolavoro letterario venga sporcato da una serie di incongruenze. Molti dei fatti narrati nell’ultima parte del libro entrano in conflitto con quanto appreso in Halo: Reach. Si vengono così a creare due storie alternative intorno alla caduta della colonia umana: per alcuni ciò non rappresenterà un grosso limite al godimento del romanzo, per altri sarà argomento di accese discussioni con amici o fonte di improperi nei confronti di Microsoft per una disattenzione (assolutamente volontaria) del genere.

Codifica
Formato video: 1.280x536
Codec: MkV
Codec Audio: AC3 / 6 Canali
Dimensione: 2,37 Gb
Lingua: iTALiAN + eNGLISH
Sottotitoli: iTALiAN + eNGLISH + Forzati iTALiAN


Avinaptic

Codice: [Seleziona tutto] [Espandi/Collassa] [Scarica Contenuto] [Apri link(s) in JDownloader]

Generale
ID univoco                              : 215989067772439856826359905327506118762 (0xA27DFB38553C359E8EE6E4D3056DD86A)
Nome completo                           : ...\Halo.The.Fall.Of.Reach.2015.BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA.mkv
Formato                                 : Matroska
Versione formato                        : Version 4 / Version 2
Dimensione                              : 2,37 GiB
Durata                                  : 1o 4min
Bitrate totale                          : 5.254 Kbps
Film                                    : Halo.The.Fall.Of.Reach.2015.BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA
Data codifica                           : UTC 2015-11-30 20:18:39
Creato con                              : mkvmerge v8.6.1 ('Flying') 64bit
Compressore                             : libebml v1.3.3 + libmatroska v1.4.4
Attachements                            : leombre_della_rete.jpg
DURATION                                : 01:01:44.575000000
NUMBER_OF_FRAMES                        : 473
NUMBER_OF_BYTES                         : 46672
_STATISTICS_WRITING_APP                 : mkvmerge v8.6.1 ('Flying') 64bit
_STATISTICS_WRITING_DATE_UTC            : 2015-11-30 20:18:39
_STATISTICS_TAGS                        : BPS DURATION NUMBER_OF_FRAMES NUMBER_OF_BYTES

Video
ID                                      : 1
Formato                                 : AVC
Formato/Informazioni                    : Advanced Video Codec
Profilo formato                         : High@L3.1
Impostazioni formato, CABAC             : Si
Impostazioni formato, ReFrames          : 4 frame
ID codec                                : V_MPEG4/ISO/AVC
Durata                                  : 1o 4min
Bitrate                                 : 4.356 Kbps
Larghezza                               : 1.280 pixel
Altezza                                 : 536 pixel
Rapporto aspetto visualizzazione        : 2,40:1
Modalità frame rate                     : Costante
Frame rate                              : 23,976 fps
Spazio colore                           : YUV
Croma subsampling                       : 4:2:0
Profondità bit                          : 8 bit
Tipo scansione                          : Progressivo
Bit/(pixel*frame)                       : 0.265
Dimensione della traccia                : 1,92 GiB (81%)
Titolo                                  : Halo.The.Fall.Of.Reach.2015.BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA
Compressore                             : x264 core 146 r2538 121396c
Impostazioni compressione               : cabac=1 / ref=3 / deblock=1:0:0 / analyse=0x3:0x113 / me=hex / subme=7 / psy=1 / psy_rd=1.00:0.00 / mixed_ref=1 / me_range=16 / chroma_me=1 / trellis=1 / 8x8dct=1 / cqm=0 / deadzone=21,11 / fast_pskip=1 / chroma_qp_offset=-2 / threads=12 / lookahead_threads=2 / sliced_threads=0 / nr=0 / decimate=1 / interlaced=0 / bluray_compat=0 / constrained_intra=0 / bframes=3 / b_pyramid=2 / b_adapt=1 / b_bias=0 / direct=1 / weightb=1 / open_gop=0 / weightp=2 / keyint=240 / keyint_min=23 / scenecut=40 / intra_refresh=0 / rc_lookahead=40 / rc=2pass / mbtree=1 / bitrate=4356 / ratetol=1.0 / qcomp=0.60 / qpmin=0 / qpmax=69 / qpstep=4 / cplxblur=20.0 / qblur=0.5 / ip_ratio=1.40 / aq=1:1.00
Lingua                                  : Inglese
Default                                 : Si
Forced                                  : No
DURATION                                : 01:04:32.202000000
NUMBER_OF_FRAMES                        : 92840
NUMBER_OF_BYTES                         : 2108366008
_STATISTICS_WRITING_APP                 : mkvmerge v8.6.1 ('Flying') 64bit
_STATISTICS_WRITING_DATE_UTC            : 2015-11-30 20:18:39
_STATISTICS_TAGS                        : BPS DURATION NUMBER_OF_FRAMES NUMBER_OF_BYTES

Audio #1
ID                                      : 2
Formato                                 : AC-3
Formato/Informazioni                    : Audio Coding 3
Estensione modo                         : CM (complete main)
Impostazioni formato, Endianness        : Big
ID codec                                : A_AC3
Durata                                  : 1o 4min
Modalità bitrate                        : Costante
Bitrate                                 : 448 Kbps
Canali                                  : 6 canali
Posizione canali                        : Front: L C R, Side: L R, LFE
Frequenza campionamento                 : 48,0 KHz
Modo compressione                       : Con perdita
Dimensione della traccia                : 207MiB (9%)
Titolo                                  : AC3.iTALiAN.5.1
Lingua                                  : Italiano
Default                                 : Si
Forced                                  : No

Audio #2
ID                                      : 3
Formato                                 : AC-3
Formato/Informazioni                    : Audio Coding 3
Estensione modo                         : CM (complete main)
Impostazioni formato, Endianness        : Big
ID codec                                : A_AC3
Durata                                  : 1o 4min
Modalità bitrate                        : Costante
Bitrate                                 : 448 Kbps
Canali                                  : 6 canali
Posizione canali                        : Front: L C R, Side: L R, LFE
Frequenza campionamento                 : 48,0 KHz
Modo compressione                       : Con perdita
Dimensione della traccia                : 207MiB (9%)
Titolo                                  : AC3.eNGLiSH.5.1
Lingua                                  : Inglese
Default                                 : No
Forced                                  : No

Testo #1
ID                                      : 4
Formato                                 : UTF-8
ID codec                                : S_TEXT/UTF8
ID codec/Informazioni                   : UTF-8 Plain Text
Titolo                                  : iTALiAN [Forced]
Lingua                                  : Italiano
Default                                 : Si
Forced                                  : Si

Testo #2
ID                                      : 5
Formato                                 : UTF-8
ID codec                                : S_TEXT/UTF8
ID codec/Informazioni                   : UTF-8 Plain Text
Titolo                                  : iTALiAN [Normal Caption]
Lingua                                  : Italiano
Default                                 : No
Forced                                  : No

Testo #3
ID                                      : 6
Formato                                 : UTF-8
ID codec                                : S_TEXT/UTF8
ID codec/Informazioni                   : UTF-8 Plain Text
Titolo                                  : eNGLiSH [Normal Caption]
Lingua                                  : Inglese
Default                                 : No
Forced                                  : No


Youtubevideo


Link al Video su youtube (il link verrà aperto in una finestra o Tab del Browser)


Consiglioscarico

Download

Nascosto: Si
Devi rispondere o ringraziare l’autore del messaggio per poter visualizzare la parte nascosta del testo

Sono amico di tutti, ma alle condizioni di nessuno!

Tags:
Link:
BBcode:
HTML:
Nascondi link al messaggio
Mostra link al messaggio

Dato che il precedente Canale è stato chiuso, iscriviti al nuovo Canale ufficiale delle Ombre su Youtube!
Su tale Canale verranno pubblicati documentari, guide e anteprime di giochi! Grazie.

Vai alla Playlist del Canale!



Avatar utente
barvela
Utente Registrato
Utente Registrato
    Macintosh Safari
Sesso: Non specificato - Non specificato
Messaggi: 6
Italy

Re: Halo: the fall of reach - La Caduta di Reach (2015) [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Messaggio#2 » 18/08/2018, 7:42

Grazie

Link:
BBcode:
HTML:
Nascondi link al messaggio
Mostra link al messaggio

Avatar utente
kratos0983
Utente Registrato
Utente Registrato
    Ubuntu Firefox
Sesso: Maschio - Maschio
Messaggi: 11
Italy

Re: Halo: the fall of reach - La Caduta di Reach (2015) [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Messaggio#3 » 21/08/2018, 16:41

grazie

Link:
BBcode:
HTML:
Nascondi link al messaggio
Mostra link al messaggio

Torna a “Anime & Manga HD 576p & 720p”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

-->
Le Ombre della Rete 360° : Disclaimer