LEGGETEMI PRIMA DI CHIUDERMI!!
Lo spirito delle regole non è limitare la libertà di pensiero di chi vi partecipa ma è finalizzato alla tutela dei temi trattati e soprattutto alla tutela dei partecipanti. "Nel forum non censuriamo i pensieri, ma censuriamo i modi con cui questi si esprimono" leggete attentamente questa pagina ed anche questa pagina. La conoscenza ed il rispetto di queste semplici regole sono fondamentali per il buon funzionamento di questo forum.
Founder

P.S. Se ritieni che il forum non sia più il forum che fa per te, puoi eliminare il tuo account in modo del tutto automatico cliccando QUI!

Se siete interessati a documentari sul mistero, alieni, horror, fantasmi ecc... visitate il Gruppo ufficiale al seguente link: https://www.facebook.com/groups/laombredellarete/ oppure il canale alternativo su Dailymotion al seguente link: https://www.dailymotion.com/ombredellarete Grazie!

Spartacus (1961) 4,88 Gb [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Guerra; Storico; Avventura; Biografico; Drammatico; Epico

Qui trovi il meglio (o quasi) su qualsiasi genere di film esclusivamente in HD disponibile per il download (scarico), il tutto gratuitamente e in qualità da 576p, 720p e/o 1.080p.

Moderatori: DarkAngel, legolas, halaska, Founder

Regole del forum
Nelle voci che trattano di opere di finzione, come ad esempio un romanzo o un film, è utile riportare la trama, cioè un riassunto degli eventi raccontati, senza scendere troppo nei dettagli. Si ricorda che la trama non è l'unica parte fondamentale della voce e occorre dare spazio anche ad altre sezioni di approfondimento sull'opera come ad esempio un eventuale recensione (la genesi, il suo impatto culturale e così via).

L'obiettivo della trama è quello di aiutare il lettore a comprendere l'importanza degli eventi raccontati nell'opera o delle azioni compiute dai personaggi. Un'opera di finzione non è necessariamente enciclopedica esclusivamente per gli eventi che racconta: oltre a descriverne la trama, se si dispone di fonti da citare, è bene evidenziarne il significato e l'impatto esercitato sulla cultura e sulla società. La cosa vale per le opere di fiction esattamente come per tutti gli altri generi di voci.
Avatar utente
Founder
Amministratore
Amministratore
    unknown unknown
Ha ringraziato: 53 volte
É stato ringraziato: 3292 volte
Sesso: Maschio - Maschio
Messaggi: 2522
Età: 54
Contatta:
Italy

Spartacus (1961) 4,88 Gb [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Messaggio#1 » 09/12/2016, 21:15

Certificato Spartacus (1961) 4,88 Gb [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Locandina
Immagine

Descrizione
Titolo originale: Spartacus
Paese di produzione: USA
Anno: 1960
Durata: 190' min. / 198' min. (vers. integrale)
Colore: Colore
Genere: Guerra; Storico; Avventura; Biografico; Drammatico; Epico
Regia: Stanley Kubrick
Soggetto: Howard Fast
Sceneggiatura: Dalton Trumbo
Produttore: Edward Lewis per Universal
Fotografia: Russell Metty
Montaggio: Robert Lawrence, Robert Schultz, Fred Chulack
Musiche: Alex North
Scenografia: Alexander Golitzen, Russell A. Gausman


Screenshot
Immagine

Cast
Kirk Douglas: Spartaco
Laurence Olivier: Marco Licinio Crasso
Jean Simmons: Varinia
Charles Laughton: Sempronio Gracco
Peter Ustinov: Lentulo Baziato
John Gavin: Caio Giulio Cesare
Tony Curtis: Antonino
Nina Foch: Elena
John Ireland: Crisso
Herbert Lom: Tigrane Levantino
John Dall: Marco Publio Glabro
Charles McGraw: Marcello
Joanna Barnes: Claudia
Harold J. Stone: Davide
Woody Strode: Draba
Peter Brocco: Ramon
Paul Lambert: Gannico
Robert J. Wilke: capitano della Guardia
Nick Dennis: Dionisio
John Hoyt: ufficiale romano
Frederick Worlock: Lelio
Dayton Lummis: Simmaco
Jil Jarmyn: Giulia
Jo Summers: schiava
Lili Valenty: vecchio Crono
James Griffith: Ottone
Joe Haworth: Mario
Dale Van Sickel: allenatore
Vinton Hayworth: Metallio
Peter Brocco: Rama


Trama
Montagne della Libia, ultimo secolo prima di Cristo. Spartaco è uno schiavo trace impegnato nelle brutali miniere romane insieme a centinaia di altri schiavi, provenienti da buona parte del mondo romano. Un giorno, mentre tenta di soccorrere un compagno ferito, viene assalito da alcuni soldati della guarnigione che gli intimano di tornare al lavoro, ma lui risponde mordendo il piede a uno di essi. Volendo fare di lui un esempio, il capitano lo fa legare alle rocce sotto il sole cocente in attesa della morte. Lentulo Batiato, il famoso e ricco proprietario di gladiatori della rinomata scuola di Capua, giunge sul posto per comprare i minatori fisicamente più prestanti, e s'imbatte in Spartaco, rimanendo colpito dal carattere e dal fisico poderoso. Il mercante lo compera quindi insieme ad altri candidati. Giunto a Capua, Spartaco viene addestrato insieme ai compagni alle mortali arti del gladiatore ma viene preso di mira dal rozzo allenatore Marcello, informato da Batiato in persona del suo temperamento forte e incline alla ribellione. Un giorno ai migliori allievi viene concessa una donna nella loro cella, e a Spartaco tocca Varinia, una bella schiava della lontana e remota isola di Britannia. Il trace, che non ha mai avuto una donna, se ne innamora, e per rispetto nei suoi confronti rifiuta di giacere con lei, disobbedendo agli ordini. Il tempo passa e Spartaco, privato di Varinia, si distingue dai compagni per le sue capacità e la sua forza di carattere, grazie a cui sopravvive ripetutamente alle mortali prove tipiche dell'addestramento. All'improvviso, alla scuola di gladiatori giungono Marco Licinio Crasso e il suo amico Marco Publio Glabro, insieme alle rispettive compagne. Costoro sono patrizi ricchi e potenti, tra i più autorevoli politici del Senato romano, e richiedono a Batiato un combattimento a morte tra due coppie di schiavi per festeggiare il matrimonio di Glabro e la sua nomina a capo della guarnigione di Roma, orchestrata dietro le quinte da Crasso, il quale ha corrotto i senatori in modo da ridurre il potere di Sempronio Gracco, l'anziano capo del Senato e del partito della plebe. Nonostante le prime incertezze di Batiato, secondo cui un duello a morte viola la tradizione di Capua, Crasso offre ventimila sesterzi e ottiene due grandi coppie di gladiatori pronte a uccidersi: tra di essi vi è Spartaco, che viene fatto duellare contro Draba il Negro, che al termine del duello ha la meglio sul trace e, anziché uccidere il rivale sconfitto, tenta di togliere la vita agli illustri spettatori, finendo con l'essere trucidato dalle guardie romane. Il giorno dopo, Spartaco scopre che Varinia è stata venduta a Crasso e che si trova già in viaggio per Roma. Dopo un litigio con Marcello, il gladiatore si ribella, trovando l'appoggio dei compagni, i quali distruggono la scuola e trucidano il presidio romano. Poco dopo, a Roma, il Senato dibatte allarmato sugli sviluppi della situazione: gli schiavi hanno saccheggiato il contado e raso al suolo molti ricchi poderi, tra i quali quelli di alcuni importanti senatori. Alcuni padri della patria propongono il richiamo di Pompeo dalle irrequiete regioni di frontiera, ma Gracco, astuto ed esperto politico, sfrutta la situazione per colpire Crasso: propone che Glabro vada a rispondere all'emergenza con sei coorti e che il giovane Caio Giulio Cesare prenda il suo posto. Il Senato accetta di buon grado la nomina e Gracco canta vittoria. Trasudante gioia, Glabro s'incontra con Crasso e il grande generale s'infuria moltissimo, ma è cosciente di non poter rispondere a questa mossa e rifiuta il consiglio dell'amico di marciare su Roma con l'esercito, come fece invece Silla. Lo prega quindi di lasciare Roma di notte, in silenzio, e di vincere a tutti i costi nel tentativo di rimettere a posto le cose in ambito politico. Nel frattempo, Spartaco continua a fare proseliti, accogliendo tra le proprie schiere numerosi schiavi e disperati, sfruttati dal sistema oligarchico, e si ricongiunge con Varinia, sfuggita alle grinfie di Batiato. Stabilisce una base inattaccabile sul Vesuvio, dove predispone l'addestramento di una grande armata con cui contrastare le legioni romane e prende contatto con il potente Tigrane Levantino, comandante dei pirati cilici in lotta contro Roma. L'importante ospite, in cambio di cinquanta milioni di sesterzi, gli mette a disposizione l'intera flotta cilicia, fatta di cinquecento navi, in modo da poter permettere la fuga di Spartaco e dei suoi al di là del mare Adriatico, dove saranno salvi. Glabro e le sue coorti raggiungono il Vesuvio, ma Spartaco, informato da Tigrane, lo coglie di sorpresa in piena notte, avvalendosi della mancanza del vallo e dello steccato, che espone l'accampamento a mille pericoli. Dopo aver dato alle fiamme la base militare, il trace incontra Glabro, che si fingeva morto, e lo rimanda a Roma a parlare al Senato e a informare il governo che, se incontrastato, si limiterà a lasciare l'Italia senza spargimento di sangue. Tornato a Roma, Glabro viene rimosso dalla nomina da Crasso in persona, umiliato per la disfatta dell'amico e alleato, e condannato all'esilio. Inoltre, il ricco e potente patrizio annuncia le dimissioni da generale della Repubblica, e abbandona la politica per ritirarsi a vita privata. Gracco ne approfitta per fare di Cesare il comandante permanente della guarnigione e per recuperare il vuoto politico lasciato da Crasso. Frattanto, Spartaco e i suoi raggiungono Metaponto: dalle pendici del Vesuvio fino a quel luogo hanno razziato i territori fino all'ultimo tesoro, sgominato le truppe romane e accolto tra le proprie schiere gli schiavi e i disperati sociali schiacciati dall'avidità di Roma. La notizia sconvolge il Senato e l'aristocrazia romana, tanto che Crasso riemerge dal suo isolamento e fa pressione su Gracco: vuole la nomina a Console della Repubblica e il comando su otto legioni da mandare contro il ribelle. Il paffuto senatore rifiuta, sdegnato, e poco più tardi confessa a Cesare, suo pupillo, di aver interceduto per Spartaco presso l'aristocrazia e i pirati cilici, garantendo la sua fuga dall'Italia tramite il mare. Il giovane capo della guarnigione pare sdegnato all'idea che un uomo rispettabile come un senatore possa frequentare i pirati, ma Gracco è chiaro: se Crasso vincerà Spartaco, avrà i pieni poteri sulla Repubblica, facendola una sua esclusiva signoria. L'accordo con i banditi è solo una strategia per tenere a freno le ambizioni di Crasso. Spartaco giunge a Brindisi con i cinquanta milioni di sesterzi da consegnare a Tigrane Levantino, il quale però raggiunge l'accampamento sostenendo che Crasso ha pagato di più i pirati per stare lontani dall'Italia. Frattanto, Pompeo e Lucullo stanno raggiungendo Brindisi: il primo dal porto di Reggio Calabria e il secondo, con la flotta, del mare Adriatico. Spartaco intuisce così i piani di Crasso, che lo costringe a marciare su Roma, dove potranno combattere la battaglia finale. Così mentre a Brindisi il trace parla ai suoi amici e compagni, annunciando che la battaglia finale è vicina, e che lui stesso non sa come andrà a finire, a Roma, Crasso arringa l'esercito che sta per partire, fiero della sua nomina a Console e a generale supremo delle armate italiche. Dopo aver marciato per alcuni giorni i due eserciti sono accampati la sera nell'alta valle del Sele per la battaglia che si svolgerà il giorno dopo, Crasso incontra Batiato, l'allenatore di Capua caduto in disgrazia, e gli propone un patto: se l'aiuterà a identificare Spartaco, lui sarà l'agente della vendita degli schiavi che sopravviveranno alla battaglia. Il giorno dopo, la battaglia tra romani e schiavi infuria. Si contano forti perdite in entrambi gli schieramenti ma al tramonto Crasso è il vincitore. Tuttavia, non riesce a identificare Spartaco e Batiato tenta la fuga. Uno degli ufficiali romani parla agli schiavi sopravvissuti e ora prigionieri: se identificheranno il corpo o la persona viva di Spartaco saranno risparmiati e torneranno a fare gli schiavi. Spartaco tenta quindi di consegnarsi ma tutti i suoi compagni fanno lo stesso, dicendo di essere il vero Spartaco. Infuriato, Crasso ordina di crocifiggere tutti gli schiavi lungo la Via Appia, la strada che collega Roma a Capua, e appena ritrova Batiato, lo fa frustare e poi lo caccia via. Tuttavia, a sorpresa, ritrova Varinia con il figlio di Spartaco, appena nato, e decide di portarla a casa sua come trofeo speciale di guerra. Tornato a Roma, il generale impone la legge marziale e severe restrizioni costituzionali, in nome della salvaguardia della sicurezza e dell'ordine. Redige le liste di dissidenti e nemici dello Stato e avvia gli arresti, riempiendo in una sola notte le famigerate e squallide prigioni politiche. In un incontro segreto con Gracco, l'informa che il suo nome è il primo nella lista ma intende esiliarlo nel Piceno, dove gli ha predisposto una fattoria, e lo richiamerà di tanto in tanto per aiutarlo a controllare i personaggi più influenti della città perché collaborino nell'affermazione del nuovo ordine. Batiato e Gracco s'incontrano e decidono di vendicarsi di Crasso: in giro per Roma si parla dell'amore che il generale prova per Varinia, e in cambio di due milioni di sesterzi, l'ex allenatore accetta di rapire Varinia e di mandarla dove Gracco vorrà. Crasso aveva ordinato, dopo averli riconosciuti, di far crocifiggere per ultimi Spartaco e Antonino, un tempo suo schiavo personale. Infine, alle porte di Roma comanda un duello a morte tra i due schiavi, annunciando che il superstite sarà crocifisso. Spartaco e Antonino si affrontano ferocemente perché ciascuno vuole uccidere l'altro per risparmiargli l'agonia della croce ma alla fine vince il trace. Poco prima dell'alba, Batiato raggiunge la casa di Gracco, che ha predisposto l'atto di liberazione per Varinia e il bambino, e ordina loro di partire per l'Aquitania, dove saranno protetti dal governatore locale, uno dei suoi molti cugini. Subito dopo la loro partenza, Gracco si uccide, pugnalandosi allo stomaco, non volendo sottostare agli odiosi capricci di Crasso, appena asceso al potere. Varinia e Batiato lasciano Roma, ma alle porte della città, insieme agli altri schiavi appesi alle croci, riconoscono Spartaco, che appena prima di morire vede il bambino, apprende che è libero e che vivrà al sicuro, lontano da Roma.

Recensione
Il film, tratto da un romanzo di Howard Fast e sceneggiato da Dalton Trumbo, che era stato in prigione durante il maccartismo, è nettamente superiore ai soliti kolossal. Ottimo il cast.

Codifica
Formato video: 1.280x576
Codec: MkV
Codec Audio: AC3 / 6 Canali
Dimensione: 4,88 Gb
Lingua: iTALiAN + eNGLiSH
Sottotitoli: iTALiAN + eNGLiSH + Forzati iTALiAN


Avinaptic

Codice: [Seleziona tutto] [Espandi/Collassa] [Scarica Contenuto] [Apri link(s) in JDownloader]

Generale
ID univoco                              : 253729408877925940167330789050524597499 (0xBEE281B2B2B865C3A4EDDB88B6D77CFB)
Nome completo                           : ...\Spartacus.1961.BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA.mkv
Formato                                 : Matroska
Versione formato                        : Version 4 / Version 2
Dimensione                              : 4,88 GiB
Durata                                  : 3o 16min
Bitrate totale                          : 3.550 Kbps
Film                                    : Spartacus.1961.BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA
Data codifica                           : UTC 2016-03-15 21:07:57
Creato con                              : mkvmerge v8.9.0 ('Father Daughter') 64bit
Compressore                             : libebml v1.3.3 + libmatroska v1.4.4
Attachments                             : leombre_della_rete.jpg

Video
ID                                      : 1
Formato                                 : AVC
Formato/Informazioni                    : Advanced Video Codec
Profilo formato                         : High@L4.1
Impostazioni formato, CABAC             : Si
Impostazioni formato, ReFrames          : 2 frame
Impostazioni formato, GOP               : M=3, N=24
ID codec                                : V_MPEG4/ISO/AVC
Durata                                  : 3o 16min
Bitrate                                 : 2.652 Kbps
Larghezza                               : 1.280 pixel
Altezza                                 : 576 pixel
Rapporto aspetto visualizzazione        : 2,222
Modalità frame rate                     : Costante
Frame rate                              : 23,976 (24000/1001) fps
Spazio colore                           : YUV
Croma subsampling                       : 4:2:0
Profondità bit                          : 8 bit
Tipo scansione                          : Progressivo
Bit/(pixel*frame)                       : 0.150
Dimensione della traccia                : 3,64 GiB (75%)
Titolo                                  : Spartacus.1961.BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA
Compressore                             : x264 core 142
Impostazioni compressione               : cabac=1 / ref=1 / deblock=1:-1:-1 / analyse=0x3:0 / me=hex / subme=5 / psy=0 / mixed_ref=0 / me_range=16 / chroma_me=1 / trellis=0 / 8x8dct=1 / cqm=0 / deadzone=21,11 / fast_pskip=1 / chroma_qp_offset=0 / threads=4 / lookahead_threads=1 / sliced_threads=0 / nr=0 / decimate=1 / interlaced=0 / bluray_compat=0 / constrained_intra=0 / bframes=2 / b_pyramid=0 / b_adapt=1 / b_bias=0 / direct=1 / weightb=1 / open_gop=0 / weightp=0 / keyint=24 / keyint_min=13 / scenecut=40 / intra_refresh=0 / rc=2pass / mbtree=0 / bitrate=2652 / ratetol=1.0 / qcomp=0.60 / qpmin=0 / qpmax=69 / qpstep=4 / cplxblur=20.0 / qblur=0.5 / ip_ratio=1.40 / pb_ratio=1.30 / aq=1:1.00
Lingua                                  : Inglese
Default                                 : Si
Forced                                  : No
colour_range                            : Limited
Colori primari                          : BT.709
Caratteristiche trasferimento           : BT.709
Coefficienti matrici                    : BT.709

Audio #1
ID                                      : 2
Formato                                 : AC-3
Formato/Informazioni                    : Audio Coding 3
Estensione modo                         : CM (complete main)
Impostazioni formato, Endianness        : Big
ID codec                                : A_AC3
Durata                                  : 3o 16min
Modalità bitrate                        : Costante
Bitrate                                 : 448 Kbps
Canali                                  : 6 canali
Posizione canali                        : Front: L C R, Side: L R, LFE
Frequenza campionamento                 : 48,0 KHz
Frame rate                              : 31,250 fps (1536 spf)
Modo compressione                       : Con perdita
Dimensione della traccia                : 630MiB (13%)
Titolo                                  : AC3.iTALiAN.5.1
Lingua                                  : Italiano
Default                                 : Si
Forced                                  : No

Audio #2
ID                                      : 3
Formato                                 : AC-3
Formato/Informazioni                    : Audio Coding 3
Estensione modo                         : CM (complete main)
Impostazioni formato, Endianness        : Big
ID codec                                : A_AC3
Durata                                  : 3o 16min
Modalità bitrate                        : Costante
Bitrate                                 : 448 Kbps
Canali                                  : 6 canali
Posizione canali                        : Front: L C R, Side: L R, LFE
Frequenza campionamento                 : 48,0 KHz
Frame rate                              : 31,250 fps (1536 spf)
Modo compressione                       : Con perdita
Dimensione della traccia                : 630MiB (13%)
Titolo                                  : AC3.eNGLiSH.5.1
Lingua                                  : Inglese
Default                                 : No
Forced                                  : No

Testo #1
ID                                      : 4
Formato                                 : UTF-8
ID codec                                : S_TEXT/UTF8
ID codec/Informazioni                   : UTF-8 Plain Text
Durata                                  : 3o 13min
Bitrate                                 : 0 bps
Count of elements                       : 6
Dimensione della traccia                : 46,0 Byte (0%)
Titolo                                  : iTALiAN [Forced]
Lingua                                  : Italiano
Default                                 : Si
Forced                                  : Si

Testo #2
ID                                      : 5
Formato                                 : UTF-8
ID codec                                : S_TEXT/UTF8
ID codec/Informazioni                   : UTF-8 Plain Text
Durata                                  : 3o 13min
Bitrate                                 : 38 bps
Count of elements                       : 1746
Dimensione della traccia                : 54,5 KiB (0%)
Titolo                                  : iTALiAN [Normal Caption]
Lingua                                  : Italiano
Default                                 : No
Forced                                  : No

Testo #3
ID                                      : 6
Formato                                 : UTF-8
ID codec                                : S_TEXT/UTF8
ID codec/Informazioni                   : UTF-8 Plain Text
Durata                                  : 3o 5min
Bitrate                                 : 47 bps
Count of elements                       : 1942
Dimensione della traccia                : 65,1 KiB (0%)
Titolo                                  : eNGLiSH [Hearing Impaired]
Lingua                                  : Inglese
Default                                 : No
Forced                                  : No


Youtubevideo


Link al Video su youtube (il link verrà aperto in una finestra o Tab del Browser)


Consiglioscarico

Download

Nascosto: Si
Devi rispondere o ringraziare l’autore del messaggio per poter visualizzare la parte nascosta del testo

Sono amico di tutti, ma alle condizioni di nessuno!

Tags:
Link:
BBcode:
HTML:
Nascondi link al messaggio
Mostra link al messaggio

Dato che il precedente Canale è stato chiuso, iscriviti al nuovo Canale ufficiale delle Ombre su Youtube!
Su tale Canale verranno pubblicati documentari, guide e anteprime di giochi! Grazie.

Vai alla Playlist del Canale!



Avatar utente
topper23
Utente Registrato
Utente Registrato
    unknown unknown
É stato ringraziato: 5 volte
Sesso: Maschio - Maschio
Messaggi: 83
Italy

Re: Spartacus (1961) 4,88 Gb [BluRay.720p.x264.ITA.ENG.AC3.Sub.ITA.ENG.Forced.ITA] iNTERNAL

Messaggio#2 » 17/01/2017, 12:37

grazie!!!

Link:
BBcode:
HTML:
Nascondi link al messaggio
Mostra link al messaggio

Torna a “Film HD 576dpi 720dpi & 1080dpi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

-->
Le Ombre della Rete 360° : Disclaimer